News

Convegni sul Cyberbullismo nelle scuole

Convegno del CoReCom su cyberbullismo a S. Angelo dei Lombardi (AV):

- Articolo del Mattino

- Articolo del Quotidiano del Sud

 

 

17/09/2015 - L.448/98 Graduatoria definitiva anno 2014

L.448/98 Graduatoria definitiva anno 2014

CYBERBULLISMO

Bullismo: presentato spot contro il cyberbullismo della Presidenza del Consiglio regionale e del Corecom Campania.  

Napoli, 7 febbraio 2018 - "Per noi era chiaro da tempo che occorreva intervenire su fenomeni come il bullismo e il cyberbullismo ed infatti, come Consiglio Regionale della Campania, abbiamo approvato una legge regionale anticipando anche quella nazionale”.

E’ quanto ha affermato la Presidente del Consiglio regionale della Campania, Rosa d’Amelio, nel corso della presentazione, oggi, nell’Aula del Consiglio regionale, dello spot contro bullismo e cyberbullismo, realizzato dal Co.Re.Com. Campania in collaborazione con l’Aban Accademia delle Belle Arti di Nola” e del primo Report della ricerca "L'influenza dei media locali sui minori e nuovi media" svolta dal Dipartimento Scienze Sociali dell’Università Federico II di Napoli.

IMG 20180207 114456

IMG 20180207 114527

IMG 20180207 115555

16/07/2014 - INFORMATIVA ECONOMICA DI SISTEMA (IES)

Dal 1° luglio al 30 settembre 2014 è possibile inviare la comunicazione alla Informativa Economica di Sistema (IES). Per scaricare il modello e le relative istruzioni alla compilazione, nonché per ogni altro tipo di informazione relativa alla IES, si rimanda al sito AGCOM, nella sezione Informativa Economica di Sistema

Indagine conoscitiva su "L'influenza dei media sui minori e nuovi media"

Risultati della ricerca: "L'influenza dei media locali sui minori e nuovi media"

 

 

Titolo del nuovo articolo

Perchè lo utilizziamo?
È universalmente riconosciuto che un lettore che osserva il layout di una pagina viene distratto dal contenuto testuale se questo è leggibile.

Leggi tutto: Titolo del nuovo articolo

ELEZIONI DELLA CAMERA DEI DEPUTATI E DEL SENATO DELLA REPUBBLICA - 4 MARZO 2018

Elezioni e comunicazione istituzionale

Con DPR del 28 dicembre 2017, n. 209 (entrata in vigore del provvedimento: 29/12/2017) il Presidente della Repubblica ha disposto lo scioglimento della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica ed ha fissato per il giorno domenica 4 marzo 2018 la convocazione dei comizi per le elezioni della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica.

Si rammenta, pertanto, che fino a tale data è in vigore il divieto: “a tutte le Amministrazioni di svolgere attività di comunicazione ad eccezione di quelle effettuate in forma impersonale ed indispensabili per l’efficace assolvimento delle proprie funzioni” ai sensi dell’art. 9 della legge del 22 febbraio 2000, n. 28. Per la forma impersonale delle iniziative di comunicazione è indispensabile utilizzare il solo emblema della Repubblica oltre ad eventuali strumenti di comunicazione informativa (numero verde, sito internet, ecc.).

Le Amministrazioni interessate dovranno sottoporre all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni – Direzione Servizi Media – Ufficio comunicazione politica e conflitti di interessi – Via Isonzo 21/b – 00198 – Roma, pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., l’intenzione di svolgere le attività di comunicazione ritenute indispensabili, allegando i materiali già realizzati in forma anonima, per eventuali osservazioni. Le Amministrazioni che nel suindicato periodo intendano richiedere al Dipartimento per l’informazione e l’editoria la messa in onda delle proprie iniziative di comunicazione sulle reti Rai dovranno allegare la risposta positiva espressa dall’AGCOM.

Nel periodo elettorale sono in vigore le disposizioni di applicazione della normativa in materia di par condicio - previste dalla legge 22 febbraio 2000, n. 28 e s. m. e dal Codice di autoregolamentazione di cui al DM 8 aprile 2004 - che disciplina i programmi di comunicazione politica, i programmi di informazione e i messaggi politici autogestiti (gratuiti e a pagamento) sulle emittenti radiotelevisive locali

A partire dall’inizio del periodo elettorale per tutte le amministrazioni pubbliche (anche quelle non direttamente interessate alle elezioni) sussiste il divieto di svolgere attività di comunicazione ad eccezione di quelle effettuate in forma impersonale ed indispensabili per l’assolvimento delle proprie funzioni.

In periodo di par condicio la vigilanza per le emittenti private nazionali è demandata direttamente all’Agcom; mentre per quelle in ambito locale ricadono sotto la vigilanza dei Corecom.

DISPOSIZIONE DI ATTUAZIONE DELLA DISCIPLINA IN MATERIA DI COMUNICAZIONE POLITICA E PARITA’ DI ACCESSO AI MEZZI DI INFORMAZIONE RELATIVE ALLE CAMPAGNE PER LE ELEZIONI DELLA CAMERA DEI DEPUTATI E DEL SENATO DELLA REPUBBLICA FISSATE PER IL 4 MARZO 2018

 Delibera AGCOM 1/18/CONS - PARCONDICIO 2018

Rassegna stampa - Il Sole 24 Ore: Controversie, le mediazioni alternative

In un articolo de "Il Sole 24 Ore" l'iter da seguire per avviare i tentativi di conciliazione.

27/07/2016 - IES

AVVISO

È possibile inviare la comunicazione all’Informativa Economica di Sistema (IES)

dal 1 giugno al 31 luglio 2016

 

 

Fino al 31 luglio 2016 è possibile inviare la comunicazione alla IES. Per scaricare il modello e le relative istruzioni alla compilazione, nonché per ogni altro tipo di informazione relativa alla Informativa Economica di Sistema, si rimanda al sito AGCOM

http://www.agcom.it/informativa-economica-di-sistema-ies

Testo

È possibile inviare la comunicazione all’Informativa Economica di Sistema (IES) dal 1 giugno al 31 luglio 2016.

La comunicazione alla IES è una dichiarazione annuale cui sono obbligati tutti coloro che operano nel settore dei media: gli operatori di rete, i fornitori di un bouquet di programmi pay tv, i fornitori di servizi di media audiovisivi o radiofonici, i fornitori di servizi interattivi associati e/o di servizi di accesso condizionato, i soggetti esercenti l’attività di radiodiffusione, le imprese concessionarie di pubblicità (ivi compresi i soggetti che esercitano attività di pubblicità on line e pubblicità cinematografica), le agenzie di stampa a carattere nazionale (ivi compresi i soggetti i cui notiziari siano distribuiti in abbonamento, a titolo oneroso, qualunque sia il mezzo di trasmissione utilizzato, ad almeno un editore a carattere nazionale che realizzi un prodotto ai sensi della legge n. 62 del 2001), gli editori, anche in formato elettronico, di giornali quotidiani, periodici o riviste, altre pubblicazioni periodiche ed annuaristiche e altri prodotti editoriali.

L'adempimento consiste nella compilazione di un modello elettronico, disponibile sul sito web dell’Autorità www.agcom.it, nella sezione “Informativa Economica di Sistema”, e nell'invio dello stesso da un indirizzo di posta elettronica certificata all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..  

Sono esentati dall’obbligo dell’invio della Informativa Economica di Sistema solo i soggetti che, pur obbligati nell’ambito della suddetta normativa, abbiano, nell’anno di riferimento, ricavi totali, incluse le provvidenze pubbliche e le convenzioni con soggetti pubblici, riferibili alle attività rilevate dall’Informativa Economica di Sistema, pari a zero euro.

Per scaricare il modello e le relative istruzioni alla compilazione, nonché per ogni altro tipo di informazione relativa alla Informativa Economica di Sistema, si rimanda al sito AGCOM (www.agcom.it).

Si ricorda che, ai sensi della delibera 397/13/CONS e s.m.i., l’Informativa Economica di Sistema costituisce un preciso obbligo per tutti gli operatori di cui all’art.1 della stessa delibera. L’eventuale inadempimento è pertanto sanzionabile ai sensi dell’art. 6, della stessa delibera.

Restano ovviamente fermi gli altri obblighi, in capo ai soggetti in questione, quale la comunicazione annuale al Registro degli operatori di comunicazione (ROC).

Per qualsiasi ulteriore chiarimento è possibile scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Rassegna stampa - Il Sole 24 Ore: boom di richieste per la conciliazione

In un articolo de "Il Sole 24 Ore" i dati di Unioncamere: la conciliazione raddoppia le richieste.